SHOW FILTERS

Filtri selezionati

Tipologia

Superfici

Normative

Applicazione

Formato

Brand

Ph

Fragranza


Qual’è il detersivo pavimenti migliore per pulire le tue superfici?

Il detersivo pavimenti migliore va scelto tenendo in considerazione 4 fattori: materiale del pavimento, tipo di sporco da rimuovere, profumazione e applicazione. Uni3 servizi s.r.l. offre prodotti professionali per la pulizia dei pavimenti e tutte le soluzioni per un lavaggio sicuro e accurato per garantire sempre i migliori risultati di pulizia.
Grazie alla nostra esperienza trentennale nel settore delle forniture aziendali cercheremo di indirizzarvi nella corretta selezione del detersivo professionale per pavimenti.

Come anticipato i principali aspetti da tenere in considerazione per una giusta scelta del detergente per pavimenti professionale più adatto sono i seguenti:

1. Materiale del pavimento

 

Per scegliere il miglior detersivo pavimenti bisogna conoscere il materiale del pavimento da pulire.

Infatti non tutti i detergenti sono adatti a tutti i materiali, anzi a meno che non sia specificato nella scheda di sicurezza, se non si fa attenzione i pavimenti più delicati con il detersivo pavimenti professionale sbagliato possono rovinarsi anche in maniera irreversibile.

 

Pulire un pavimento in marmo lucido, non è uguale a pulire un pavimento in gres o  pulire un pavimento in cotto. Pulire un pavimento in linoleoum, pvc e gomma non è la stessa cosa di pulire un pavimento in legno. Pulire un pavimento in crossfit o trattare un pavimento in tatami non è uguale a pulire un pavimento in moquette.

Di solito le pavimentazioni sono studiate anche in base al traffico giornaliero che avranno in media, infatti se la struttura avrà un numero elevato di passaggi dovrà essere pulita spesso ed una sua caratteristica fondamentale del detersivo lavapavimenti sarà la facilità di pulizia ed il basso costo di manutenzione.

 

A volte può capitare che gli edifici abbiano differenti tipologie di pavimento, infatti per avere ambienti puliti in maniera ottimale è di fondamentale importanza individuare uno o più detergenti compatibili in grado di pulire e prevenire il deterioramento della pavimentazione i maniera corretta.

In questi casi è necessario optare ad una strategia di pulizia a zone, comprendendo più detersivi pavimento specifici oppure optare per un detergente per pavimenti multiuso, capace di detergere diverse tipologie di materiali senza rovinarli.

2. Tipologia di sporco da eliminare

 

Per trovare il miglior detersivo pavimenti devi riuscire ad identificare il tipo di sporco da eliminare, ovvero se si tratta di sporco sporco magro, polveroso, calcare o ruggine oppure se si tratta di sporco più tenace grasso e oleoso.

 

In linea di massima lo sporco si differenzia in base al materiale che lo compone, che può essere organico, inorganico o misto. Infatti macchie e unto in base alla tipologia necessitano di detergenti con azione più o meno sgrassanti e più o meno distaccanti a seconda della natura.

  • Lo sporco organico, derivato da alimenti e grassi è il tipo di unto che troviamo principalmente in contesti dove vi è manipolazione o trattamento di cibo, come industrie di produzione alimentare e cucine dei ristoranti
  • Lo sporco inorganico, che spesso si completa con componenti organiche è del tipo come polveri, residui minerali o calcare.
  • Lo sporco misto è sicuramente il più comune, si compone di residui inorganici che inglobano sostanze organiche, e lo si trova solitamente nelle industrie casearie, nelle officine, ed in generale dove le polveri si mescolano a oli e grassi non alimentari.

 

Chiaramente sporchi di natura organica e mista sono i più pesanti, tenaci e difficili da rimuovere e necessitano dunque di essere trattati con un detersivo pavimenti ad elevato potere emulsionante ovvero capaci  di staccare con facilità lo sporco depositato a terra e permetterne la rimozione.

3. Profumazione migliore del detersivo pavimenti

Infatti la profumazione migliore del detersivo pavimenti può variare a seconda della posizione geografica, tipologia di esercizio o stagionalità. Anche il profumo può essere un fattore decisivo per la scelta del miglior detersivo per pavimenti professionale.

In alcuni settori infatti è addirittura necessario utilizzare detergenti pavimento neutri totalmente privi di profumazione come ad esempio nella produzione alimentare ed in generale dove vengono manipolati generi alimentari per evitare il rischio di contaminare il sapore del cibo.

Per quanto riguarda gli esercizi commerciali, le industrie o in generale tutti i luoghi aperti al pubblico è invece consigliato scegliere una profumazione che rappresenti i valori dell’ azienda.

Ad esempio, alberghi e pensioni situate in località di mare potrebbero optare per una profumazione fresca ed estiva, contrariamente le strutture ricettive immerse nel verde potrebbero utilizzare detersivo lavapavimenti con note più floreali.

Un altra tipologia di scelta del profumo, spesso utilizzata in uffici o esercizi commerciali è quella di scegliere la profumazione in base alla stagione. Il detersivo pavimenti agrumato è maggiormente apprezzato in estate, mentre profumazioni più leggere nei mesi invernali.

4. Applicazione del detergente lavapavimenti

 

Altro dettaglio da tenere in considerazione per scegliere il miglior detersivo pavimenti professionale è senza dubbio la modalità con cui verrà applicato. Infatti alcuni detergenti sono formulati per essere utilizzati manualmente, tramite mop altri con spazzolamacchina lavapavimenti.

Le modalità di utilizzo sono sempre specificate nella scheda di sicurezza o all’esterno del flacone.

 

Considerando questi semplici fattori si è così in grado di scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze.